Articoli

Acqua, allergie ed alimenti

L’acqua è la molecola più abbondante nel corpo umano ed è indispensabile per la vita (possiamo sopravvivere solo pochi giorni senza introdurre acqua nel nostro organismo). L’acqua non può essere “immagazzinata” e le perdite obbligatorie d’acqua non possono essere ridotte a zero, per questo è fondamentale introdurre tutti i giorni un’adeguata quantità d’acqua.
Purtroppo spesso non si tiene nella giusta considerazione il ruolo dell’acqua per la nostra salute e soprattutto non si introduce giornalmente la quota d’acqua necessaria per ciascun individuo: dimentichiamo che l’acqua è il nostro primo elemento ed è anche il nostro primo alimento!
Le funzioni dell’acqua nel nostro corpo sono molteplici. Quella che più interessa nel caso di allergie è la funzione di solvente e trasporto di moltissimi nutrienti (monosaccaridi, proteine, aminoacidi, vitamine idrosolubili, sali minerali, lipoproteine) e di moltissime sostanze (ormoni, ossigeno, anidride carbonica, scarti del metabolismo cellulare). Deve in questo contesto essere evidenziata la sua funzione di “pulizia” del corpo mediante l’eliminazione degli scarti metabolici e delle tossine intrappolate nella matrice extracellulare (spazio al di fuori della cellula). Questo intrappolamento e la carenza cronica d’acqua (stato d’idratazione del nostro corpo non idoneo per inadeguata assunzione d’acqua ) generano nel corpo uno stato d’infiammazione cronica che peggiora la sintomatologia allergica, determinando inoltre l’aumento della produzione di istamina, il neurotrasmettitore implicato nella risposta allergica.
Anche l’assunzione di cibi molto ricchi o liberatori di istamina va ovviamente tenuta in considerazione in un soggetto allergico, oltre alle sostanze alle quali è allergico.
In questo contesto (allergie) dobbiamo inoltre tener presente che uno stile di vita che genera stress cronico di carattere alimentare e psicofisico determina uno stato d’attivazione cronica del sistema immunitario che contribuisce ad aumentare la problematica allergica.
L’aspetto cibo-infiammazione e stile di vita-infiammazione sono purtroppo ancora molto poco considerati ma se in un soggetto allergico sommiamo gli effetti di disidratazione, cibi sbagliati e stili di vita non proprio corretti il risultato di ciò è un’amplificazione dei sintomi allergici.

Giornata della prevenzione

16

“La Giornata della prevenzione” è un evento nato per sensibilizzare i cittadini alla cura di se stessi, e sulla salute a 360° che coinvolgerà attività commerciali, associazioni, fondazioni, studi medici, figure professionali specializzate che avranno modo di far conoscere e provare i propri servizi,in forma del tutto gratuita.

Lo scopo è  di dare la possibilità alle persone che ci raggiungeranno al Parco di effettuare visite gratuite di prevenzione, sostenendo così una campagna di informazione a scopo sociale.

Le visite che si potranno effettuare sono:
– Visita Nutrizionale
– Visita tiroidea
– Mappatura dei nei
– Misurazione della glicemia a digiuno
– Misurazione della età polmonare nei fumatori
– Misurazione della pressione ed insuficienza venosa
– Misurazione della massa corporea ( massa magra,Massa grassa, idratazione )
– Esame della pressione dell’occhio (prevenzione glaucoma)
– Informazioni sulle lenti a contatto notturne (Ortocheratologia)
– Visita Acustica
– Valutazione dell’appoggio del piede su pedana
– Screening del piede diabetico
– Misurazione pressione arteriosa
– Misurazione Frequenza cardiaca
– Elettrocardiogramma
– Misurazione pressione
– Analisi digitale dell’occlusione dentale

,

Cibo, corpo, emozioni, stress e salute

WP_20170606_17_33_41_Pro (2)

Un incontro per spiegare la relazione tra vari fattori quali cibo, corpo, emozioni e stress e come questi agiscono sulla salute degli individui.

Cibo, corpo, emozioni e salute

IMG-20170530-WA0011